Risarcimento del danno da illegittimo divieto di caccia

Con sent. n. 1355 depositata in data 17/12/2018 il T.A.R. Piemonte ha riconosciuto il danno causato dagli Enti competenti in materia venatoria a quei cacciatori che, illegittimamente, sono stati privati della possibilità di esercitare la caccia.

La decisione è importante non tanto perché vede condannata al risarcimento del danno ingiusto una P.A., cosa che dopo la storica sent. n. 500/1999 della Suprema Corte di Cassazione avviene spesso, ma per il riconoscimento di tale danno nei confronti degli appassionati di Diana.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
Chiudi