Condannato con sentenza di patteggiamento nel 2005 per associazione a delinquere finalizzata alla produzione e commercio di capi di abbigliamento contraffatti, la Prefettura, a distanza di 14 anni dalla condanna, rigetta l’istanza di revoca del divieto di detenzione armi e munizioni cui era stato nel frattempo assoggettato. Tar Brescia annulla

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
Chiudi