Guida in stato di ebbrezza e porto armi

La guida in stato di ebbrezza denota, anche per il senso comune, la carenza dell’autocontrollo necessario per maneggiare con sicurezza armi, e quindi il diniego di rinnovo della licenza di porto di fucile per uso caccia disposto in ragione dell’esistenza di due denunce a danno del ricorrente per guida in stato di ebbrezza appare corretto e congruo (T.A.R. Brescia, sent. 4 aprile 2016, n. 487).

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
Chiudi